Quotes

"I had little dubt that what I was witnessing on this beach was the inevitable conseguence of a hideous collision of cultures. When the instinctive, annual compulsion of seabirds to migrate met a vast, floating oil slick dumped at sea through human thoughlessness and greed, there was only one possible outcome: The utter and complete annihilation of those penguins. This would have been indescribably ghastly had it been the result of an accident. That it should be the result of deliberate actions taken in the full knowledge of a likely conseguences defied any kind of rationalism or acceptance"

[The penguin lessons - Tom Michell]

Saturday, 7 January 2017

Recensioni letterarie #1 - The penguin lessons

Autore: Tom Michell
Anno: 2015

Questo libro parla della meravigliosa amicizia tra un inglese emigrato in Argentina e Juan Salvador, il pinguino che ha cambiato la sua vita.

Tom insegna in una scuola inglese a Buenos Aires e, durante le vacanze, trova questo Juan su una spiaggia dell'Uruguay, impantanato in un enorme pozza di petrolio nel quale sono morti soffocati tutti gli altri pinguini che vivevano nella zona.
In qualche modo Juan si fa sentire e il nostro giovane protagonista lo salva e lo porta in casa sua per pulirlo con l'idea di rimetterlo in mare il giorno dopo.
Per una ragione o per l'altra il pinguino rimane attaccato alla vita di Tom che non potendolo lasciare decide di riportarlo clandestinamente in Argentina con un viaggio che definire epico e riduttivo.
Nel giro di poco tempo Juan entra nel cuore e nelle vite di tutte le persone della scuola, diventando persino la mascotte della squadra di rugby. La sua impronta più importante tuttavia la lascera nella vita di Diego, un ragazzo timido ed introverso che troverà in Juan il modo di uscire dal suo guscio.
Ultimo ma non per importanza, questo incontro permetterà a Tom di rivedere il suo punto di vista sulla posizione dell'uomo sul mondo.

Quando ho letto sul frontespizio "A true story" ho sorriso,lo ammetto, tuttavia alla fine è verosimile come storia,sopratutto perché è condita con riflessioni dell'autore sull'impatto dell'uomo sull'ambiente cheio ho personalmente apprezzato.

Vorrei condividere una frase che mi ha colpito particolarmente.
L'ho letto in lingua originale quindi scusatemi se la traduzione sarà approssimativa.

«I had little dubt that what I was witnessing on this beach was the inevitable conseguence of a hideous collision of cultures. When the instinctive, annual compulsion of seabirds to migrate met a vast, floating oil slick dumped at sea through human thoughlessness and greed, there was only one possible outcome: The utter and complete annihilation of those penguins. This would have been indescribably ghastly had it been the result of an accident. That it should be the result of deliberate actions taken in the full knowledge of a likely conseguences defied any kind of rationalism or acceptance»

«Ho il dubbio che ciò che stavo osservando su quella spiaggia eral'inevitabile conseguenza dell'orrenda collisione tra culture. Quando l'istintivo annuale impulso degli uccelli a migrare incontra una vasta e galleggiante pozza d'olio lasciata in mare dall'avidità e dalla stupidità umana, vi era una sola possibilefine: il totale annientamento di quei pinguini. Ciò sarebbe stato indicibilmente orribile se fosse stato un incidente. Questo è tuttavia il risultato di azioni prese in piena coscienza che sfidano il raziocinio e l'accettazione»

Consiglio questo libro in quanto tocca una ramificata serie di argomenti: dal viaggio all'amicizia, all'ambientalismo. Insomma credo che ce ne sia per più di un palato.

-ldmarchesi


No comments:

Post a Comment